Parafanghi mtb auto: come mantenere la pulizia?

Parafanghi mtb auto, che fatica! Quando il cielo decide di regalare al mondo una rinfrescata piovendo, per chi ha la passione della mountain bike diventa un’autentica tragedia: come trasportarla in auto dopo aver fatto una bella scampagnata e aver dovuto superare anche il fango? A nessuno piace avere un’auto sporca, soprattutto di fango. E a nessuno piace dover rinunciare alla propria passione a causa di un paio di gocce di pioggia. Considerando, inoltre, che il fango ha un certo peso da portare, pedalare una mountain bike piena di sporco potrebbe essere un altro problema da non sottovalutare.

I parafanghi mtb auto, contro fango e sporco

Oltre a utilizzare delle buone gomme intermedie, versatili e perfette anche per percorsi molto accidentati, i parafanghi mtb auto sono un’ottima soluzione per mantenere pulita sia la mountain bike che la propria automobile. La prima cosa da fare è acquistare un mud defender, un parafango apposito che protegge la bici dagli schizzi di fango. In particolare, riesce a contenere tutti gli schizzi provenienti e generati dalla rotazione della ruota anteriore della bici e protegge la forcella. Esistono un sacco di modelli in commercio semplici da montare e di tutte le fasce di prezzo. I migliori e i più diffusi sono quelli in cui l’archetto si estende fino alla forcella verso il retrotreno. In altri casi si possono trovare modelli che proteggono anche la parte frontale ulteriormente. Per proteggersi dal fango, è importante anche adottare una guida appropriata per accumulare meno fango durante le pedalate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *