Aprire una società in Bulgaria

Fuga dall’Italia? O semplicemente sopravvivenza per molti imprenditori italiani, questo è comunque il sentire comune, si emigra con le proprie imprese e aziende per cercare di continuare a produrre e avere una possibilità per continuare a fare impresa. Per questo motivo molti italiani vanno ad aprire una società in Bulgaria, dove il costo della vita e del personale è nettamente inferiore all’Italia e molti altri paesi.

Ovviamente sono basse anche le imposte, fisse al 10% per le imprese, quindi con un vantaggio di scarto rispetto all’Italia del 50%. Una strategia adottata dal paese per attrarre capitali e investitori nel paese, quindi arriva denaro fresco che favorisce l’economia e incrementa posti di lavoro. Le condizioni perfette per continuare a produrre senza il pericolo della concorrenza, potendo fare non solo prezzi competitivi ma anche migliori guadagni.

Cambiare paese per continuare a fare impresa

Quando si decide di fare un passo del genere, in altre parole aprire una società in Bulgaria, vuol dire che siamo arrivati alla frutta al punto di non ritorno della sopportazione di uno Stato che non favorisce l’impresa, ma al contrario la soffoca.

Tuttavia aprire una società in Bulgaria non è per niente complicato, richiede poco tempo e ancor meno denaro, in pochi giorni si avvia la propria impresa e si è subito operativi. Grazie al favore di una tassazione più bassa, si potranno fare anche investimenti per lo sviluppo dell’impresa, reinvestendo parte degli utili per migliore la produzione ma anche per ampliare la rete vendita e la conseguente produttività!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *