Lampade da tavolo, consigli sulla scelta della compagna di scrivania

Alcuni suggerimenti per l’acquisto dell’elemento di arredo che risponda alle proprie esigenzeLampade da tavolo

Se lavori al computer, studi o fai un lavoro che ti porta a stare tante ore davanti alla scrivania, una delle alleate più importanti della tua giornata è senza dubbio la lampada da tavolo. Le lampade da tavolo regalano una migliore visibilità e al contempo migliorano l’atmosfera della stanza, affiancando dunque allo scopo funzionale quello estetico.

Ma come scegliere quella giusta? A quali particolari fare caso nel momento dell’acquisto di questo elemento di arredo? Come prima cosa è consigliato acquistare lampade da tavolo a basso consumo energetico, senza mai dimenticare di non giungere a compromessi per quanto riguarda l’intensità della luce, che sarà diretta e definita. Meglio tuttavia che non sia troppo forte, abbagliante, in quanto il contrasto prodotto ad esempio sulla tastiera o contro la mano, produrrebbe ombre che potrebbero dare fastidio ai compiti che si devono eseguire. Le lampade da tavolo giuste dunque sono quelle che producono una luce omogenea e che non rubano troppo spazio al tavolo di lavoro, in quanto alla fine è risaputo: la larghezza della scrivania non basta mai! Quindi, nel momento in cui si sta comprando una lampada da tavolo, meglio optare per una base ridotta, non troppo spaziosa, e soprattutto che abbia un braccio orientabile, che permetterà di dirigere la luce come più si preferisce.

https://www.youtube.com/watch?v=R7iS2_fi5zE

Non sono da sottovalutare il design e il look della lampada: è essenziale che sia piacevole per gli occhi, che la vedranno continuamente durante il giorno; nonché la presenza del dimmer, che permette di regolare la luce a seconda delle proprie esigenze. Infine non è da dimenticare la temperatura di colore della lampada da tavolo: è preferibile una luce calda, che dia all’ambiente un tocco accogliente.

Leggi di più illuminazione interni.